Navigation

Canicola, l'acqua del lago salva l'agricoltura

Il sistema di irrigazione, sviluppato nella valle della Broye (Friborgo), permette di scongiurare gravi danni pompando l'acqua dal bacino di Neuchâtel

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 luglio 2015 - 22:46

Quella di lunedì, è stata l'ennesima giornata di canicola, con il termometro che oscillava fra i 32 e i 35 gradi, dopo i 38 gradi registrati domenica a Ginevra che hanno superato il caldo record dell'estate del 2003.

La canicola rischia di provocare gravi danni all'agricoltura. Allora qualcuno si ingegna, come nella valle della Broye, nel canton Friborgo, dove a tranquillizzare gli agricoltori c'è uno speciale sistema di irrigazione.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.