Calciatori al Gps

Una start up del canton Vaud ha ideato una scatoletta da 280 franchi che può misurare con precisione la prestazione dei giocatori

Una bella notizia per i 250mila calciatori dilettanti svizzeri, che fra poco potranno fare come i grandi campioni e portarsi addosso dei GPS speciali che misurano con precisione la loro prestazione sul campo. L'idea è venuta a una start up del canton Vaud.

L'idea non è nuova anzi i grandi club europei utilizzano questa tecnologia da almeno 5 anni. Il fatto è che una squadra come ad esempio il Basilea spende 5mila franchi per ogni suo singolo e ultrasofisticato GPS calcistico, mentre queste nuove scatolette costano solo 280 franchi l'una, prezzo dunque abbordabile anche per i dilettanti e le squadre giovanili.

Parole chiave