Navigation

C'è libertà nelle università svizzere?

Moltissime aziende private elvetiche finanziano cattedre e ricerche. Per taluni rappresenta un problema. Per altri un vanto

Questo contenuto è stato pubblicato il 22 aprile 2016 - 21:07

Le università sono veramente libere? È l'interrogativo che ha posto un'inchiesta dei colleghi svizzero-tedeschi di SRF, secondo la quale tra gli atenei e le aziende sono stati firmati almeno 300 contratti di cooperazione o di sponsorizzazione di cattedre e ricerca.

Un aspetto problematico per la libertà e l'indipendenza delle università che alcuni criticano e altri ritengono invece motivo di vanto.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.