Navigation

Burkhalter: "ci vogliono ambasciatori della democrazia"

Iniziativa del presidente della Confederazione per coinvolgere personaggi famosi in progetti in favore dello sviluppo

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 agosto 2014 - 22:26

Didier Burkhalter, al Festival del Film Locarno ha lanciato l'iniziativa "democrazia senza frontiere". L'idea è che personaggi di fama nazionale e internazionale fungano da ambasciatori per progetti legati alla cooperazione e allo sviluppo. Ruolo ricoperto oggi dalla sudafricana Navi Pillay, l'alta commissaria delle Nazioni Unite per i diritti umani. Dopo la proiezione di un film etiope sulla violenza sulle donne, la Pillay ha parlato proprio di questa problematica.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.