Navigation

Blatter abbandonato anche dagli sponsor

Coca Cola, McDonald's e altri chiedono che lasci la presidenza della FIFA

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 ottobre 2015 - 22:33

Il presidente della FIFA Sepp Blatter, finito nei giorni scorsi nell'inchiesta giudiziaria che ha scosso il mondo del pallone e criticato da molte federazioni, deve ora fronteggiare anche l'offensiva degli sponsor. Marchi mondiali come Coca Cola, Visa, Budweiser e McDonald's hanno infatti chiesto che il presidente si dimetta subito.

Invito respinto dal dirigente vallesano che non intende lasciare prima dell'elezione del suo successore prevista in febbraio. La tempistica dei grandi sponsor ha comunque destato non pochi sospetti e sembra piuttosto un'operazione di facciata condotta dalle multinazionali per rifarsi l'immagine un po' sbiadita dopo il sostegno pluriennale dato all'ex uomo forte del calcio mondiale.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.