Navigation

Berna ribadisce soluzione di compromesso

L'ambasciatore svizzero Balzaretti ha difeso la specificità elvetica, rispondendo alle non poche critiche dei deputati

Questo contenuto è stato pubblicato il 07 maggio 2015 - 20:50

La Svizzera è pronta ad accettare il ruolo della Corte europea di giustizia nelle controversie sugli accordi bilaterali, questo però solo a determinate condizioni e a patto che si concluda l'accordo istituzionale.

A ribadire la soluzione di compromesso del Consiglio federale oggi a Bruxelles è stato l'ambasciatore svizzero presso l'UE Roberto Balzaretti che è intervenuto a una riunione del parlamento europeo dedicata ai rapporti complicati fra il nostro paese e l'Europa.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.