Berna e Bellinzona Mike Pompeo in visita in Svizzera

Gruppetto di persone (due uomini senza cravatta al centro, una guida turistica sulla dx) a piedi per una via del centro storico

Pompeo (alla sua destra l'ambasciatore USA a Berna, Edward McMullen) ha visitato con la moglie Susan anche il centro storico e il Rosengarten, giardino con vista panoramica sulla città federale.

Keystone / Peter Klaunzer

Il segretario di Stato USA Mike Pompeo è da venerdì in Svizzera. Lo confermano le immagini diffuse su Twitter dell'ambasciata degli Stati Uniti a Berna, dove Pompeo ha visitato sabato mattina Palazzo federale. Domenica, sarà in Ticino per incontrare il consigliere federale Ignazio Cassis.

La delegazione statunitense ha raggiunto l'entrata di Palazzo poco dopo le 9.30, accompagnata dalla consigliera nazionale liberale-radicale bernese Christa Markwalder: la deputata alla camera bassa del Parlamento elvetico è presidente dell'Associazione parlamentare Svizzera-Stati UnitiLink esterno.

Impegnato in un tour europeo, il capo della diplomazia della Casa Bianca era atterrato venerdì a Zurigo in provenienza dalla Germania. Ad attenderlo c'era l'ambasciatore americano a Berna Edward McMullen.

Nel pomeriggio di sabato è partito alla volta di Montreux, canton Vaud, per partecipare alla 67esima conferenza Bilderberg, che riunisce 130 personalità di spicco della politica e dell'economia mondiale.

In quella che è la prima visita ufficiale di un Segretario di Stato americano da oltre 20 anni, Mike Pompeo passerà anche dalla Svizzera italiana, dove domenica sarà a colloquio con il ministro degli esteri Ignazio Cassis. 

Sul tavolo le relazioni economiche tra i due paesi e i negoziati per un accordo di libero scambio, ma probabilmente anche questioni di rilevanza geopolitica come i rapporti tesi tra Stati Uniti e Iran (Paesi cui la Svizzera è legata in qualità di potenza protettriceLink esterno).

Il programma del fine settimana, coperto da riserbo fino all'ultimo per motivi di sicurezza, prevede l'incontro con un altro consigliere federale, il presidente della Confederazione Ueli Maurer.

Al Castelgrande di Bellinzona, luogo dell'incontro tra Cassis e Pompeo, la Polizia federale ha preso possesso delle mura negli scorsi giorni e installato telecamere di sorveglianza.

Non sono stati resi noti dettagli sul dispositivo di sicurezza -garantito anche da agenti di polizia cantonale e militi della protezione civile- né il numero e l'identità degli invitati al pranzo di domenica.

Si sa per contro che durante le discussioni ufficiali le consorti si godranno il panorama da un altro castello, Sasso Corbaro.

Parole chiave