Navigation

Banca nazionale svizzera in perdita

La causa. i capitali in valuta estera

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 aprile 2015 - 13:06

Chiusura in forte calo nel primo trimestre 2015 per la Banca nazionale svizzera che ha perso 30 miliardi di franchi. Dopo la decisione di sopprimere il tasso di cambio minimo nei confronti dell'euro, a pesare sul risultato negativo della BNS sono state le posizioni in valute estere, che da sole hanno causato una perdita di 29,3 miliardi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.