Navigation

Autostrade, gli stranieri pagheranno di più?

Ai contribuenti tedeschi la somma sarà restituita con uno sconto sulla tassa di circolazione © Ti-Press

Il consigliere nazionale ticinese Marco Romano chiede di adottare il modello tedesco per i pedaggi autostradali

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 giugno 2015 - 13:39

Un contrassegno autostradale (in Ticino noto come "vignetta") apposito -e più caro- per gli automobilisti stranieri.

La proposta è del consigliere nazionale del PPD, Marco Romano, ch ha depositato mercoledì mattina una domanda in tal senso, indirizzata al Consiglio federale.

"La Germania intende introdurre dal primo gennaio 2016 un pedaggio autostradale per gli automobilisti con targa straniera - ha scritto Romano sui social network -. Ai contribuenti tedeschi la somma sarà restituita con uno sconto sulla tassa di circolazione. Alla luce di questa decisione, il Consiglio federale è disposto a valutare l'introduzione di una differenziazione di prezzo della vignetta autostradale tra residenti e automobilisti con targa straniera? E' immaginabile una vignetta differenziata [transito, vacanza e residenti]?", chiede Romano.

"Se la Germania si sta muovendo, sottolinea il consigliere nazionale, anche il Consiglio federale deve approfondire e verificare la possibilità. La proposta tedesca non è ancora definitiva, ma voglio subito sapere cosa ne pensa il nostro Governo...".

Prima dell'iniziativa di Romano, un'interrogazione con il medesimo contenuto era stata presentata da Boris Bignasca al Consiglio di Stato.

La "vignetta" costa attualmente 40 franchi una tantum per viaggiare sulle Strade nazionali ( le autostrade) svizzere. Da chiarire quale saebbe il costo dell'eventuale versione per non indigeni.

RSI/INFOLink esterno/RED

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.