Navigation

Aumentate le importazioni di farmaci illegali

Oltre 1'200 pacchi sequestrati alle dogane nel 2014, dopo un triennio in cui il fenomeno era in regresso

Questo contenuto è stato pubblicato il 08 febbraio 2015 - 15:38

Le importazioni illegali di farmaci sono tornate ad aumentate nel 2014, dopo un triennio in cui il fenomeno era in regresso. L'Amministrazione federale delle dogane lo scorso anno ha sequestrato ben 1'225 spedizioni di medicinali che contravvenivano alle norme vigenti e questo è stato possibile anche grazie a controlli più efficaci. Da parte sua Swissmedic, l'organo di sorveglianza sui farmaci, ha messo in guardia contro una pratica pericolosa per la salute, quella dell'acquisto online all'estero di questi prodotti, a causa della loro incerta origine.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.