Navigation

Giunta al termine la crociera scientifica dello Swiss Polar Institute

Si è conclusa con l'approdo a Città del Capo la crociera attorno all’Antartide dello Swiss Polar Institute. Comincia ora per 150 ricercatori il compito di analizzare i dati raccolti.

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 marzo 2017 - 15:26
tvsvizzera.it/Zz con RSI (TG del 20.03.2017)

 

Contenuto esterno

La nave russa Akademik Treshnikov è ritornata domenica a Città del Capo dopo tre mesi di navigazione attorno al Polo sud. Sulla rompighiaccio trasformata in laboratorio galleggiante, scienziati provenienti da 18 paesi diversi hanno portato avanti con successo 22 diversi progetti di ricerca, hanno indicato i responsabili di Swiss Polar InstituteLink esterno.

Capire i cambiamenti climatici

Dalla climatologia, all’oceanografia passando dalla biologia, la spedizione dovrebbe permettere una migliore comprensione dell’Oceano australe e dell’Antartide nel contesto del riscaldamento climatico sotto molteplici aspetti.

“Nessuno prima d’ora aveva raccolto dei dati durante tutta una stagione, né effettuato simultaneamente esperimenti a livello terrestre, marino e atmosferico”, ha sottolineato il responsabile scientifico David Walton.

I ricercatori avranno 2 anni per pubblicare i risultati della ricerca, che saranno messi liberamente a disposizione della comunità scientifica. 

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.