Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Armi pure a paesi in guerra

E' però materiale che non può essere usato nel conflitto in corso, sostiene il Governo

Il Consiglio federale ha autorizzato esportazioni di armi per 178 milioni di franchi in diversi paesi implicati nella guerra in corso nello Yemen. L'Arabia Saudita, in particolare, riceverà pezzi di ricambio per il suo sistema di difesa antiaerea e munizioni per 106 milioni.

Si tratta però di materiale che, a detta dell'Esecutivo, non c'è ragione di supporre che possa essere usato in quel conflitto.

Le domande esaminate erano più di 50 e concernevano anche forniture a Bahrein, Egitto, Emirati Arabi Uniti, Giordania, Kuwait, Libano e Qatar. La valutazione "s'è svolta nel rispetto dei principi di politica estera e in considerazione del rischio di una sostanziale riduzione delle capacità industriali in alcuni settori rilevanti per la difesa del paese", precisa il Governo.

ATS/dg

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Abbonamento alla newsletter

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

Neuer Inhalt

Facebook Like-Box

×