Navigation

Anti-Islam, Pegida sbarcherà in Svizzera

Il leader del movimento xenofobo tedesco Lutz Bachmann preannuncia una manifestazione nella Confederazione il 16 febbraio

Questo contenuto è stato pubblicato il 12 gennaio 2015 - 22:49

Da alcune settimane il panorama della destra xenofoba e anti-slamica si è arricchito in Germania di un nuovo soggetto. Si tratta di Pegida, movimento che, partito da una pagina su Facebook, è riuscito a organizzare affollate manifestazioni in diverse città tedesche, soprattutto a Dresda dove è virtualmente nato.

E a Dresda Resy Canonica ha incontrato il suo leader, Lutz Bachmann, che ha preannunciato l'imminente sbarco del movimento in Svizzera, dove si sta preparando una manifestazione di lancio per il 16 febbraio. E dopo i fatti di Parigi c'è da scommettere che anche nella Confederazione stiano aumentando i simpatizzanti delle ricette anti-immigrazione e islamofobiche veicolate da Pegida. Soprattutto se a promuoverle non sono minacciose teste rasate ma un distinto pubblicitario 41enne.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.