Navigation

AlpTransit: "Pronti nel 2019"

La cerimonia in corso nel tunnel RescueMedia

Martedì la caduta dell’ultimo diaframma del Ceneri sul lato sudovest. Tempi e costi, al momento, rispettati

Questo contenuto è stato pubblicato il 09 maggio 2016 - 17:33

La caduta dell'ultimo diaframma della galleria di base del Ceneri - sul lato sudovest - è prevista per oggi, martedì.

Lo sfondamento nella canna est in direzione sud avverrà invece nelle prossime 2-3 settimane. E solo in seguito saranno percorribili entrambe le gallerie.

Renzo Simoni, presidente della direzione, ha colto l'occasione per tracciare un bilancio dello stato del cantiere, soprattutto al Ceneri. "I lavori di tecnica ferroviaria sono quasi finiti e la sperimentazione inizierà ad ottobre, mentre la consegna è prevista per il 2 di giugno. Il nostro obiettivo è quello di rispettare i tempi previsti e di garantire l'entrata in funzione nel 2019".

"I ricorsi hanno rallentato tutto e siamo in ritardo di un anno sulla tabella di marcia, ma speriamo di poter recuperare questo tempo, naturalmente ciò comporterà un maggior onere finanziario. Resteremo comunque nei costi totali", ha aggiunto ricordando che non verrano superati i 13 miliardi e 157 milioni complessivi.

"Questa tratta dei lavori - ha invece ricordato dal canto suo Alberto Del Col, direttore delle esecuzioni - permetterà ai treni di raggiungere i 250 km/h. Passeranno fino a 60 convogli passeggeri e 250 merci al giorno". Tempi di percorrenza notevolmente ridotti: Lugano-Bellinzona in 26 minuti, Lugano-Locarno in 55 e Lugano-Zurigo in due ore e 45 minuti, ha ricordato.

Lino Bini

Presente anche il direttore del Territorio Claudio Zali rsi

Contenuto esterno

Contenuto esterno

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.