Navigation

Allarme in Svizzera, "i campanacci nuocciono alle mucche"

Secondo uno studio del Politecnico di Zurigo il loro suono "indispone" gli animali da latte, tradizione secolare seriamente a rischio

Questo contenuto è stato pubblicato il 22 settembre 2014 - 22:18

Sono uno dei simboli del paese, i campanacci appesi al collo delle generose mucche elvetiche con il cui latte si producono i noti formaggi e cioccolate. Ma ora uno studio del Politecnico di Zurigo mette a rischio questa secolare tradizione. Il rumore dei battacchi, misurato in oltre 100 decibel, danneggia gli animali i cui comportamenti, anche alimentari, ne risulterebbero condizionati. Inutile dire che gli allevatori non ci stanno. Come trovare una vacca persasi nella nebbia tra i pendii alpini? Ma in loro soccorso i ricercatori universitari propongono soluzioni tecnologiche, come quella di dotare le mucche di GPS.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.