Navigation

All'asta a Ginevra una collezione unica di monete

Monete d'oro coniate a Ginevra dai duchi di Savoia nel periodo tra il 1435 e il 1532. Numismatica Genevensis SA

L'appuntamento dell'anno, per gli appassionati di numismatica, si è tenuto a Ginevra, con l’asta di una collezione privata che ha proposto quasi 300 monete. Tra queste un 5 franchi venduto a 280'000 franchi.

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 dicembre 2021 - 10:13
tvsvizzera.it/fra

In sala, al telefono, via internet hanno partecipato acquirenti da tutto il mondo. I prezzi? In aumento ormai da due anni.

La moneta più antica risale ai Merovingi (VI secolo dopo Cristo), quando si cominciava a coniare le monete con il nome delle città. Più recenti invece le monete di Ginevra (1848), poco prima dell’avvento del franco svizzero. Il re della collezione? Un 5 franchi svizzero del 1886. Stimato, appunto, a 200'000 franchi e venduto a 280'000 franchi.

La collezione in vendita apparteneva a un bernese che viveva a Ginevra, ormai defunto. Tra le sue monete, alcune hanno più di 1'500 anni.

"I nostri principali clienti sono i collezionisti, i fondi d’investimento, i privati che si interessano alla storia o semplicemente persone che pensano di mettere i soldi al riparo", spiega Maryna Synytsya, di Stack's Bowers Galleries.

Contenuto esterno


I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?