Navigation

Adolf Ogi: UDC "isolazionista e catastrofica"

L'ex presidente del partito, già consigliere federale, critica la linea dei suoi successori e le iniziative che incrinano i rapporti con l'Ue

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 agosto 2014 - 20:32

È polemica tra la vecchia e la nuova guardia dell'UDC. Quando mancano due mesi al congresso che passerà al vaglio due iniziative -una per l'inasprimento delle norme sull'asilo, l'altra per fare in modo che il diritto interno svizzero abbia sempre la precedenza su quello internazionale- scende in campo l'ex presidente del partito ed ex consigliere federale Adolf Ogi: "mi è stato chiesto da diversi politici di sollevare questo tema, ma anche da comuni cittadini".

Il servizio è di Angelo D'Andrea.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.