Navigation

Abbattuta una mucca aggressiva

La mucca si era dimostrata aggressiva per proteggere il suo vitello Reuters

Il bovino giudicato troppo "grintoso" aveva attaccato un escursionista sabato. Il guardiacaccia l'ha soppresso

Questo contenuto è stato pubblicato il 09 agosto 2016 - 11:35

I guardiacaccia hanno abbattuto lunedì su un alpeggio nei pressi di Davos nel cantone dei Grigioni una mucca dimostratasi particolarmente aggressiva con i turisti. Sabato l'animale aveva attaccato un passante per difendere il suo vitello.

La notizia è stata confermata dalla polizia cantonale grigionese, la quale ha precisato che l'attacco era avvenuto nella zona del Rinerhorn e di Davos-Monstein. Il guardiacaccia, insieme al contadino proprietario della mucca, avrebbe tentato di portare il bovino e il suo piccolo lontano dal sentiero, ma senza riuscirvi.

Trattandosi sempre e comunque di un potenziale pericolo e di una situazione d'emergenza si è perciò ritenuto necessario sopprimere la mucca, cosa che è regolarmente avvenuta lunedì e che ha indotto le autorità a bloccare temporaneamente i sentieri della zona.

ATS/EnCa

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.