La televisione svizzera per l’Italia

A Zurigo c’è un albero di Natale che canta

coro di mabini canta tra i rami di un albero di natale
Immagine d'archivio: un coro di bambini si esibisce nel 1999. Keystone / Christoph Ruckstuhl

Una delle tradizioni natalizie di Zurigo è il Singing Christmas Tree, ossia l'albero di Natale che canta. 

A Zurigo c’è un albero di Natale molto particolare divenuto ormai una tradizione: si tratta del Singing Christmas TreeCollegamento esterno, ossia l’albero di Natale che canta. Anche se in realtà non è l’albero a cantare, ma i cori che vi salgono per esibirsi. L’albero diventa il loro palco. 

Si tratta di un’attrazione che ha ormai un quarto di secolo: nel corso degli anni si calcola che vi si siano esibite 15’000 persone davanti a due milioni di spettatori.

Per un mese (dal 23 novembre al 23 dicembre), ogni sera è invitato un coro diverso. Possono essere cori di bambini, classi scolastiche, o cori di adulti. Il pubblico ogni sera è numeroso, anche quando fa molto freddo, ma questo viene affrontato con un bicchiere di vin brulé o un pasto caldo acquistato al mercatino di Natale. 

Il successo dell’albero cantante – idea importata dall’America – è continuamente cresciuto con il passare del tempo. “Un tempo si cantava molto di più. Il canto purtroppo è un po’ diminuito nella società e ci si è dimenticati del fatto che cantare dà tantissima forza ed energia. I cori che hanno partecipato questi anni qui lo sanno bene e io voglio riportare in questo modo il canto fra la popolazione, fra i bambini nelle scuole”, ha dichiarato ai microfoni della Radiotelevisione della Svizzera italiana André Kofmehl, organizzatore del Singing Christmas Tree da 25 anni. 

Contenuto esterno

  

Attualità

Elisabeth Baume-Schneider e Carine Bachmann

Altri sviluppi

“Il cinema svizzero può fiorire”

Questo contenuto è stato pubblicato al La consigliera federale Elizabeth Baume-Schneider, presente al Festival di Cannes, si dice fiduciosa per il futuro del cinema rossocrociato.

Di più “Il cinema svizzero può fiorire”
fotografie degli ostaggi di hamas

Altri sviluppi

Ostaggi in mano a Hamas, trattative sospese

Questo contenuto è stato pubblicato al Le trattative per la liberazione degli ostaggi in mano ad Hamas sono state sospese. Ad annunciarlo un'emittente israeliana.

Di più Ostaggi in mano a Hamas, trattative sospese
due tossici condividono una dose di fentanyl

Altri sviluppi

Il Fentanyl si fa strada in Svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato al La città di Coira, capitale del canton Grigioni, è diventata uno dei maggiori centri di consumo di stupefacenti in Svizzera. Tra questi anche una "new entry": il Fentanyl.

Di più Il Fentanyl si fa strada in Svizzera
ape su un fiore

Altri sviluppi

In Svizzera il 45% delle api selvatiche è minacciato

Questo contenuto è stato pubblicato al A pochi giorni dalla Giornata internazionale delle api, che cade il 20 maggio, l'Ufficio federale dell'ambiente (UFAM) ha pubblicato venerdì la nuova Lista rossa delle api, che fa il punto sulle specie minacciate.

Di più In Svizzera il 45% delle api selvatiche è minacciato

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR