A rischio d'imbroglio Ticino, tra terapisti e guaritori

Di Sarah Ferraro e Giotto Parini, Falò RSI

In Ticino operano un centinaio di guaritori e un migliaio di terapisti complementari. Hanno uno statuto diverso gli uni dagli altri e fanno cose diverse, ma hanno un punto in comune, i loro metodi sono alternativi a quelli della “medicina ufficiale”. 

Medicina tradizione cinese: sulla schiena di una persona incenso e aghi
© Keystone / Gaetan Bally

Fluidi, magnetismi, energie. Il mondo dei guaritori è affollato, in Ticino sono oltre 100 le persone che offrono questi rimedi. Ma è in arrivo un giro di vite, perché dalle terapie naturali all’esoterismo, il rischio dell’imbroglio c’è.

Formano una galassia variegata e il numero di persone che fanno ricorso ai loro servizi è importante. C’è chi fugge dalla medicina tradizionale e chi è semplicemente curioso, anche perché talvolta l'assicurazione sanitaria rimborsa queste prestazioni. Nel settore è però in atto un cambiamento importante; i guaritori non possono più fare pubblicità né ricevere compensi. Perché si è presa questa decisione? E che tipo di sorveglianza ci sarà?

Oroscopi, tarocchi e cartomanti

C’è chi vuole conoscere il futuro, chi cerca un aiuto per risolvere problemi affettivi o di lavoro. Il mondo della cartomanzia e dell’astrologia è assolutamente multiforme e variegato, dove si trovano persone oneste e corrette, ma dove si può anche essere vittime di truffe. Viaggio di Falò, la trasmissione di approfondimento della Radiotelevisione svizzera, tra divinazione, esoterismo e dintorni.

Ecco la trasmissione intera.


Parole chiave