Navigation

60mila franchi al mese

Questo il costo di una famiglia eritrea domiciliata nel canton Zurigo. E il comune sarà obbligato ad alzare le imposte per far fronte a questa uscita

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 settembre 2014 - 20:27

Non smette di far parlare il caso di una famiglia eritrea che risiede nel canton Zurigo e che vive grazie all'aiuto sociale pesando notevolmente sulle casse del comune. Un caso estremo e controverso. Hagenbuch è un villaggio perso nella campagna nel nord del canton Zurigo. 1100 abitanti, ma sono soprattutto nove di essi a far parlare di sè. La storia è partita dalle colonne del Blick: la sindaca di Hagenbuch lancia l'allarme: questa famiglia di rifugiati eritrei causa costi in aiuto sociale pari a 60mila franchi al mese. Una situazione che si traduce in gravi problemi finanziari per le casse comunali, tanto che bisognerà prendere misure impopolari.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.