Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

1° maggio per una migliore previdenza e meno pretesti

In Svizzera sono previste una sessantina di manifestazioni dei lavoratori; a Zurigo lo slogan è anche: "Siamo tutti migranti"

Primo maggio all'insegna di due slogan: "Lottare per un'AVS forte" [AVS è l'Assicurazione vecchiaia e superstiti, la componente pubblica della pensione in Svizzera] e "Siamo tutti migranti". Questi i temi scelti da sindacati e promotori per la festa del lavoro.

In tutto il Paese sono previste una sessantina di manifestazioni; 10 mila le persone in piazza a Zurigo stando agli organizzatori. Il franco forte? "Un pretesto usato dai datori di lavoro per tagliare posti a ripetizione".

Sono una sessantina le manifestazioni per questo primo maggio in Svizzera. La festa del lavoro tocca venti cantoni e i sindacati hanno scelto di lottare per un'AVS forte, questo lo slogan ufficiale.

A Zurigo invece il comitato per il Primo maggio dice invece: "siamo tutti migranti". Un motto forte, che mette in primo piano la crisi che sta sfilacciando l'Europa. Nella città sulla Limmat le manifestazioni odierne hanno avuto un preambolo violento nella notte tra venerdì e sabato. Scene che autorità e organizzatori sperano di evitare in questa domenica.

Nella giornata dei lavoratori l'Unione sindacale svizzera protesta dunque contro quello che definisce il progetto della destra di smantellamento delle rendite sociali. Una riduzione prevista di quelle della cassa pensione, che secondo le organizzazioni sindacali deve essere compensata in modo adeguato da un aumento dell'AVS. Il franco forte, poi, è considerato come un pretesto usato dai datori di lavoro per tagliare posti a ripetizione.

Alle manifestazioni partecipano anche i due consiglieri federali socialisti. Alain Berset, che si trova ancora nella scomoda posizione di dover difendere il suo progetto di riforma della previdenza per la vecchiaia. Il ministro dell'interno terrà il suo discorso ad Aarau. Simonetta Sommaruga visiterà invece l'ospedale cantonale di Winterthur.

×