Navigation

"Si registrino gli immigrati"

Una delle possibili ragioni sono le campagne contro l'immigrazione keystone

I cittadini con un passato di immigrazione preferiscono la sinistra, secondo uno studio

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 novembre 2014 - 18:22

I cittadini svizzeri naturalizzati votano a sinistra. È quanto sostiene uno studio pubblicato domenica dalla Schweiz am Sonntag, che sfata così il mito che chi ha ottenuto un passaporto rossocrociato non per diritto di nascita voti a destra per distanziarsi dai nuovi immigrati.

Per il partito socialista, seguito da verdi e verdi liberali, il sostegno ottenuto dai naturalizzati è più alto rispetto a quello concesso dall'elettorato che non ha un passato di immigrazione. L'UDC è appoggiato soprattutto da quest'ultimo e dagli svizzeri originari dell'est europeo. Per liberali e PPD la differenza fra i due tipi di elettorato è minima.

Le ragioni sono molteplici. Da una parte, chi si sente bersagliato dalle campagne contro l'immigrazione, come turchi e musulmani, ma anche gli immigrati storici come italiani e portoghesi, si rivolgono alla sinistra anche se magari non ne condividono pienamente le idee. Dall'altra, il PS ha una strategia precisa: cerca naturalizzati disposti a essere iscritti sulle liste elettorali e invia materiale politico nella lingua d'origine del cittadino.

RG/ZZ

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.