Navigation

"Il vaccino riduce le ospedalizzazioni"

Il rischio di essere ospedalizzati a causa del Covid-19 aumenta considerevolmente se non si è vaccinati. © Keystone / Gaetan Bally

l numero di persone completamente vaccinate in Svizzera è sottostimato e potrebbe aumentare di almeno 6 punti percentuali: lo ha anticipato l'Ufficio federale di sanità pubblica (UFSP). E essere vaccinati, ricorda il farmacista cantonale ticinese Giovan Maria Zanini, riduce sensibilmente le possibilità di essere ospedalizzati.

Questo contenuto è stato pubblicato il 02 settembre 2021 - 22:15
tvsvizzera.it/fra

Attualmente, secondo le cifre dell'UFSP, il 51,7% della popolazione ha ricevuto due dosi di vaccino a RNA messaggero. In questa percentuale non sono però contemplate le persone guarite dal Covid-19 e che quindi necessitano di una sola dose per essere protette al meglio dalla malattie e che possono anche beneficiare del certificato Covid.

L’UFSP ha quindi deciso di inserire queste persone fra quelle totalmente vaccinate in Svizzera e non in quella – come avviene attualmente – delle persone parzialmente vaccinate. Non è ancora chiaro di quanto aumenterà il tasso di vaccinazione complessivo. Si parla di un massimo di 6 punti percentuali. Una quantità ritenuta tuttavia non trascurabile.

Le cifre in Svizzera

In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 2’824 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate nel primo pomeriggio di giovedì dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Sono stati inoltre segnalati dodici nuovi decessi e 86 persone sono state ricoverate in ospedale. Attualmente, 890 persone sono in cura in ospedale per il Covid-19 (ieri erano 876) e, dopo il calo di ieri, sono tornati ad aumentare anche i pazienti nei reparti di terapia intensiva, che sono ora 275 (264 ieri). I letti di terapia intensiva negli ospedali svizzeri sono attualmente occupati all’81%. Il 32% dei letti di terapia intensiva è occupato da pazienti Covid 19.

End of insertion

Le cifre in Italia

Sono 6'761 i positivi ai test Covid individuati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 6'503. Sono invece 62 le vittime in un giorno, rispetto alle 69 di ieri. 3'067. 

I pazienti ricoverati in terapia intensiva per il Covid sono 555, 15 in più rispetto a ieri nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute, sono 49. I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 4'205, rispetto a ieri 26 in meno.

End of insertion

Meglio essere vaccinati

Sentiamo il farmacista cantonale ticinese Giovan Maria Zanini sul rischio di ospedalizzazione per le persone non vaccinate. Se il vaccino non copre al 100% delle infezioni, copre molto bene dai casi gravi. Anche in Svizzera i dati dicono questo. Lo dimostra il fatto che da luglio i ricoveri sono cresciuti sempre più. Ma tra questi sono pochissimi i pazienti vaccinati completamente. Questo - ci dice il farmacista cantonale – non lascia spazio a dubbi. 

Contenuto esterno


I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.