Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

«Gottardo 2016», le monete commemorative

(keystone)

20 franchi in argento e 50 franchi d’oro emessi dalla Zecca federale Swissmint per l’inaugurazione della Galleria ferroviaria di base

In occasione della costruzione ferroviaria del secolo in Svizzera, la Zecca federale Swissmint ha emesso due monete commemorative. Il San Gottardo, peraltro, svolge da sempre un ruolo importante nella vita della popolazione dei due versanti alpini.

All'inaugurazione della Galleria di base è stata dedicata la prima emissione speciale di quest'anno, lo scorso 28 gennaio: una moneta in argento raffigurante il portale nord del traforo a Erstfeld –già esaurita- dal valore nominale di 20 franchi e un tiratura di 35'000 pezzi (30'000 esemplari "fior di conio" e 5'000 "fondo specchio").

Il portale sud a Bodio è invece il soggetto della moneta d'oro –valore nominale 50 franchi- emessa lo scorso giovedì, 26 maggio. Ne sono state coniate 4500.

Entrambe sono state concepite dal grafico Fredy Trümpi, il cui studio è a Binz, nel canton Zurigo.

scarc

(www.swissmint.ch)

Dati tecnici Moneta d'argento «Gottardo 2016»
Lega: argento 0,835
Peso: 20 g
Diametro: 33 mm
Legenda: La Galleria di base del San Gottardo avvicina la Svizzera tedesca e il Ticino

Dati tecnici Moneta d'oro Gottardo 2016
Lega: oro 0,900
Peso: 11,29 g
Diametro: 25 mm
Legenda: La Galleria di base del San Gottardo è il cuore della ferrovia che attraversa le Alpi

×