Navigation

"Fatevi vaccinare per proteggere gli altri"

Il presidente della Confederazione in Piazza federale mentre lancia la settimana nazionale. Keystone / Peter Schneider

La settimana nazionale di vaccinazione è iniziata oggi a mezzogiorno con un evento sulla Piazza Federale di Berna. Punto focale di questa operazione in grande stile è l'informazione. Con eventi e facilitazioni, Confederazione e cantoni tentano di convincere gli indecisi a vaccinarsi.

Questo contenuto è stato pubblicato il 08 novembre 2021 - 14:27
tvsvizzera.it/fra con Keystone-ATS

Il via è stato dato tramite appelli video su Twitter dal presidente della Confederazione Guy Parmelin, dal ministro della sanità Alain Berset e dalla ministra dello sport Viola Amherd.

Il motto è "ogni vaccinazione conta". Come anticipato nei giorni scorsi, sono previsti numerosi eventi, dai concerti a un villaggio di vaccinazione alla stazione centrale di Zurigo, dalle vaccinazioni in autobus, in tram, sul battello del Reno ad addirittura, per chi ha paura dell’ago, anche la vaccinazione sotto ipnosi. 

I vaccini sono la via d'uscita dalla pandemia e un segnale di solidarietà, hanno sottolineato i consiglieri federali.

I messaggi dei consiglieri federali

I giovani sono risparmiati nella maggior parte dei casi da forme gravi di Covid-19, ha dichiarato Parmelin. Ma molti altri non sono così fortunati, ad esempio gli anziani, i malati cronici o le persone che sono prive di sufficienti difese immunitarie. "Fatevi vaccinare per proteggere gli altri", ha aggiunto il presidente della Confederazione.

Dal canto suo, Berset ha espresso la speranza che si tratti dello "sprint finale nella lotta contro la pandemia". Quest'ultima ci occupa da ormai 20 mesi e sta diventando "davvero difficile" da sopportare. Tuttavia, ha aggiunto il consigliere federale, c'è un mezzo per uscire da questa crisi, ovvero la vaccinazione. È sicura, è stata usata miliardi di volte nel mondo ed è di elevata qualità. E non protegge solo i vaccinati ma anche chi sta loro attorno, ha ribadito Berset.

La sua collega di governo Viola Amherd si è a sua a volta espressa tramite tweet: "Grazie alla vaccinazione possiamo di nuovo tifare per i nostri atleti dal vivo durante le competizioni e rallegrarci in vista di una nuova stagione sciistica. Aiutateci a mettere finalmente fine alla pandemia", ha dichiarato la ministra dello sport.

Contenuto esterno

Appello dei presidenti di 6 partiti

Anche i presidenti di sei partiti nazionali, salvo l'UDC, hanno firmato oggi un appello a farsi vaccinare in occasione della settimana della vaccinazione.

"Noi, presidenti di partito, abbiamo punti di vista differenti per quanto riguarda le misure appropriate da prendere per far fronte alla pandemia. Tuttavia, siamo accomunati dalla stessa constatazione: la sola soluzione veramente sostenibile per uscire dalla crisi è la vaccinazione", scrivono i presidenti d PS (Partito socialista), PLR (partito liberale radicale), Alleanza del Centro, Verdi, Verdi liberali e Partito evangelico.

Infine, anche sindacati e datori di lavoro si sono uniti all'appello a farsi vaccinare. Con una quota più elevata di vaccinati, potremmo evitare un altro lockdown, garantire i posti di lavoro e trovare un modo per tornare alla normalità, hanno dichiarato.

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.