Navigation

"9 febbraio", l'Ue vuole capire

Libera circolazione, Bruxelles vuole vederci chiaro keystone

I 28 convocano una riunione straordinaria per vederci più chiaro sull'applicazione "light" dell'iniziativa 'Contro l'immigrazione di massa'

Questo contenuto è stato pubblicato il 13 ottobre 2016 - 09:09

Gli ambasciatori dei 28 hanno deciso mercoledì sera di convocare una riunione straordinaria del comitato misto che regola il funzionamento dell'accordo sulla libera circolazione. L'UE vuole infatti vederci più chiaro sul progetto di legge in corso di esame alle Camere Federali per attuare l'iniziativa del 9 febbraio.

La riunione probabilmente non si svolgerà prima della fine del mese di ottobre.

I dubbi di Bruxelles riguardano da una parte la sostanza, ossia la discriminazione delle persone sulla base della loro nazionalità, e dall'altra la procedura: l'attuazione delle misure correttive sarebbe infatti in gran parte in mano svizzera.

RG/mrj

QuestaLink esterno e altre notizie su www.rsi.ch/newsLink esterno

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.