Navigation

Yemen a rischio carestia

Il Programma alimentare chiede 257 milioni di dollari per garantire l'assistenza vitale: la guerra pesa sulla già diffusa malnutrizione

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 ottobre 2016 - 13:15

La guerra nello Yemen che oppone i ribelli sciiti Houthi al governo in carica, trasferito nel sud, ad Aden, sta causando una carestia, che va a pesare sulla già grave situazione del paese, dove hanno trovato facilità ad infiltrarsi i gruppi estremisti come l'Isis e Al Qaeda.

Il Programma alimentare mondiale ha lanciato l'allarme sul rischio di una carestia di vaste proporzioni in una nazione che oltretutto, già prima dello scoppio delle ostilità, era tra quelle al mondo col tasso di malnutrizione più elevato.

Secondo il Pam -che chiede 257 milioni di dollari per garantire l'assistenza alimentare vitale, quindi di base, fino a al prossimo mese di marzo- milioni di persone, senza aiuti dall'esterno, non potranno sopravvivere.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.