Navigation

Volkswagen, 800mila vetture a benzina incriminate

Aperta un'indagine interna che ha portato alla luce diverse irregolarità

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 novembre 2015 - 13:25

Il peggio non sembra essere passato per Volkswagen, travolta dallo scandalo sulle emissioni truccate dei motori diesel. Questa volta è un'indagine interna del gruppo tedesco che ha fatto emergere altre irregolarità, che potrebbe coinvolgere 800mila vetture a benzina.

In seguito alle nuove rivelazioni il titolo Volkswagen ha subito un nuovo crollo in borsa che, durante la mattinata, ha addirittura perso fino all'11%.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.