Navigation

Vienna, al via il vertice sui migranti

La notizia dei profughi trovati morti in un camion in Austria diventa il tema dominante del vertice, che osserva un minuto di silenzio per le vittime

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 agosto 2015 - 20:38

Si è aperto giovedì a Vienna il vertice dei Balcani, il cui ordine del giorno è stato completamente stravolto a causa dell'emergenza immigrazione che sta mettendo a dura prova la regione, e dalla notizia dei profughi trovati morti in un camion in Austria.

Presente al summit, oltre ai ministri degli esteri balcanici, anche la cancelliera tedesca Angela Merkel. Intanto, migliaia di persone continuano ad arrivare al confine tra Serbia e Ungheria: più di 3 mila quelle che sono riuscite a oltrepassarlo nelle ultime 24 ore.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.