Navigation

Una 'bolla' tra Australia e Nuova Zelanda

La gigantesca scritta di benvenuto all'aeroporto di Wellington. Copyright 2021 The Associated Press. All Rights Reserved.

Nuova Zelanda e Australia uniti in un'unica bolla di sicurezza che permette ai residenti di spostarsi senza doversi sottoporre a una lunga quarantena.

Questo contenuto è stato pubblicato il 19 aprile 2021 - 14:46

Sono partiti da Sydney i primi voli per la Nuova Zelanda. Alcune famiglie potranno riabbracciarsi dopo oltre un anno di separazione.

"È un giorno importante ed emozionante per famiglie e amici", ha detto la prima ministra neozelandese Jacinda Ardern, che ha salutato il successo di entrambi i paesi nel contenere il virus abbastanza da consentire l'istituzione di un corridoio di viaggio, primo segnale di un atteso ritorno alla normalità.

L'apertura della 'bolla' viene seguita in diretta dai principali media dei due Paesi, con immagini e interviste. All'aeroporto di Wellington spicca una scritta di benvenuto a caratteri cubitali.

L'Australia era la principale fonte di turismo internazionale della Nuova Zelanda prima della pandemia, rappresentando circa 1,5 milioni di arrivi o il 40% dei visitatori totali nel 2019. L'Australia ospita anche centinaia di migliaia di neozelandesi espatriati e prima del coronavirus erano molti i pendolari che andavano avanti e indietro attraverso la Tasmania, una distanza di tre ore di volo. 

Contenuto esterno

tvsvizzera.it/fra con RSI


Contenuto esterno



 

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.