Navigation

Via libera all'accordo sul nucleare iraniano

Bloccata nel Senato degli Stati Uniti una mozione con cui i repubblicani intendevano affossare l'intesa

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 settembre 2015 - 21:50

I repubblicani non sono riusciti ad affossare nel Senato degli Stati Uniti, dove hanno la maggioranza, l'intesa raggiunta nei mesi scorsi sul nucleare iraniano. La mozione presentata dai banchi della destra è stata infatti bloccata, spianando così la via alla ratifica dell'accordo sottoscritto da Barack Obama, che a questo punto può evitare il braccio di ferro con il Congresso contro cui ha la facoltà di porre il veto presidenziale.

Nel concreto si è trattato di una votazione preliminare che non ha raggiunto per due voti il quorum di 60 necessario per procedere alla votazione finale sulla mozione. Per il presidente americano "questo voto è una vittoria per la diplomazia, per la sicurezza nazionale americana e per la sicurezza del mondo".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.