Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Vertice a Parigi Primo passo concreto verso la pace tra Russia e Ucraina

A Parigi, Ucraina e Russia hanno fatto i primi concreti passi verso la pace. Alla presenza del presidente francese Emmanuel Macron e dalla cancelliera tedesca Angela Merkel, Putin e Zelensky hanno concordato alcuni passi concreti per trovare una soluzione alla crisi nel Donbass.

I quattro leader

Vedere un leader russo (a sinistra Putin) con uno ucraino (a destra Zelensky) insieme è di per sé già una notizia.

(Keystone / Alexei Nikolsky/sputnik/kremlin )

Il summit del formato Normandia a Parigi sul futuro dell'Ucraina è stato definito dal presidente russo Vladimir Putin un passo nella "giusta direzione. La Russia farà tutto il possibile affinché tutte le questioni siano risolte e il conflitto in quanto tale possa finire".

Appuntamento tra 4 mesi

Il prossimo vertice dei leader del Quartetto di Normandia (Russia, Ucraina, Francia, Germania) per cercare una soluzione al conflitto nel Donbass si svolgerà a Berlino tra quattro mesi. È uno dei punti dell'accordo.

Fine della finestrella

Stessa musica da parte ucraina. "Incontrarsi è già un primo passo verso la pace", ha detto il presidente Volodymyr Zelensky. "Aspiriamo tutti alla pace e siamo pronti a fare tutto il possibile per ottenere questo risultato", ha aggiunto.

I quattro leader nel comunicato finale - come detto - hanno evidenziato alcuni passi concreti per portare alla soluzione della crisi nel Donbass. Eccoli.

I punti salienti dell'accordo

1. Nuovo scambio di prigionieri sulla base del principio "tutti per tutti", ovvero la restituzione di tutti i noti detenuti di entrambe le parti. La data stabilita è quella del 24 dicembre. 

2. Piena e completa attuazione del cessate il fuoco prima della fine del 2019.

3. Entro 30 giorni accordo su nuovi punti di attraversamento lungo la linea del fronte, basati principalmente su criteri umanitari.

4. Un nuovo vertice verrà organizzato fra quattro mesi per verificare l'avanzamento degli accordi.

Transito del gas russo

La questione del transito del gas russo verso l'Europa attraverso i metanodotti ucraini è stata "sbloccata" e adesso bisognerà discutere i dettagli. È un altro dei risultati del vertice parigino.

L'attuale accordo tra Mosca e Kiev per il transito del gas russo dai metanodotti ucraini termina alla fine di quest'anno.

"Mi pare - ha detto Zelensky - che abbiamo sbloccato anche questa questione. Opzioni, formato, volume, prezzo e altri dettagli dell'accordo per il transito del gas saranno ora discussi a livello di consiglieri perché è molto importante per tutti, per l'Ucraina e per la sicurezza energetica dell'Europa".

Ecco qui di seguito il servizio sul tema del Tg.

ucraina

Vertice a Parigi sul conflitto tra Russia e Ucraina. Fatti i primi passi verso la pace.



tvsvizzera.it/fra con RSI

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Inscrivez-vous à notre newsletter gratuite et recevez nos meilleurs articles dans votre boîte mail.

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.







Neuer Inhalt

Facebook Like-Box