Navigation

Un momento difficile per Theresa May

"Ho avuto le palle di farlo". La premier britannica Theresa May ha usato un linguaggio alquanto insolito per difendere la sua decisione di organizzare delle elezioni legislative anticipate, che si terranno il prossimo 8 giugno. Una frase pronunciata durante un difficile dibattito televisivo, mentre il suo partito conservatore sta perdendo quota nei sondaggi.

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 giugno 2017 - 15:11
tvsvizzera.it/Zz con RSI (TG del 03.06.2017)

 

Contenuto esterno

A meno di una settimana dal voto la premier ha partecipato a un dibattito televisivo alla BBC con il leader dell’opposizione laburista, Jeremy Corbyn. I due non hanno avuto un confronto diretto ma hanno risposto separatamente e individualmente alle domande poste dal pubblico.

Il leader dei laburisti, Jeremy Corbyn Keystone

In un momento particolarmente delicato, alla leader del partito conservatore è stato chiesto di spiegare le ragioni della sua decisione di organizzare lo scrutinio, mossa letta da molti come un tentativo di sbarazzarsi dell'opposizione.

“Avrei potuto restare a svolgere il mio mandato ancora qualche anno senza convocare le elezioni. Ho avuto le palle di farlo”, ha dichiarato, assicurando di non avere nessun rimpianto benché i sondaggi, che la danno ancora vincente, siano molto meno favorevoli di quanto non fossero qualche settimana fa.

Al centro di critiche anche per non aver firmato la lettera contro il presidente statunitense Donald Trump sul ritiro dagli accordi di Parigi, la May ha poi ribadito che il suo partito è l'unico che rispetta il volere del popolo britannico che l'anno scorso si è espresso in maggioranza a favore della Brexit.

Di fronte allo stesso pubblico l’esponente della sinistra Jeremy Corbyn, pacifista convinto, è stato bersagliato a lungo sul suo approccio nell’ambito dell’uso dell’arma nucleare, rifiutandosi di dire chiaramente se fosse pronto ad utilizzarla in caso di attacco contro il Regno Unito.

La distanza fra i due è passata in poco tempo da 20 a meno di 6 punti. Corbyn sogna il sorpasso e ha già chiarito: anche lui ha "un'ottima squadra per condurre i negoziati sulla Brexit".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.