Navigation

Venezuela, viaggio nella crisi

L’opposizione al chavismo mira a vincere le elezioni parlamentari – IL REPORTAGE

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 dicembre 2015 - 23:57

Il Venezuela in profonda crisi economica e sociale oggi vota per rinnovare il Parlamento. E questa volta è l'opposizione a Nicola Maduro, l'erede di Ugo Chavez, ad essere favorita dai sondaggi. Ma gli analisti sono scettici: un cambiamento politico radicale è improbabile.

Ancor prima dell'apertura, lunghe file di persone si sono formate ai seggi. Sono 19,5 milioni gli elettori chiamati ad designare i 167 membri del Legislativo. Stando a rappresentati dell'opposizione, la giornata è trascorsa senza incidenti di rilievo. I primi risultati sull'esito dello scrutinio dovrebbero arrivare dopo le 22.00, verso le 2 di notte in Svizzera.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.