usa Abusi, arrestata Ghislaine Maxwell, socia di Jeffrey Epstein

La procuratrice federale Audrey Strauss

La procuratrice federale Audrey Strauss durante la conferenza stampa sull'arresto di Ghislaine Maxwell

Copyright 2020 The Associated Press. All Rights Reserved.

Ghislaine Maxwell, l'ex collaboratrice del finanziere newyorkese Jeffrey Epstein, è stata arrestata senza opporre resistenza nella sua villa a Bradford, nel New Hampshire, dagli uomini dell'Fbi con l'accusa di traffico e sfruttamento di minori.

La misura restrittiva è stata eseguita su ordine della procuratrice federale di Manhattan Audrey Strauss che indaga sul caso del finanziere trovato morto in carcere nel Metropolitan Correctional Center di Manhattan nell'agosto del 2019.

La 58enne, sospettata di aver aiutato il suo socio a commettere abusi sessuali su diverse donne, anche minorenni, è incolpata formalmente di sei capi d'imputazione, tra cui "favoreggiamento di atti sessuali illegali" e di "violenza sessuale su minori. L'indagata è inoltre accusata di aver ripetutamente mentito durante una testimonianza sotto giuramento nel quadro di un procedimento civile nel 2016. 


Ghislaine Maxwell, secondo i racconti delle vittime, avrebbe provveduto a reclutare, dietro compenso, numerose ragazze per gli incontri intimi di Jeffrey Epstein. In particolare secondo l'accusa, l'arrestata avrebbe portato tre ragazze minorenni (all'epoca dei fatti) nelle residenze dell'uomo d'affari a New York, in Florida e nel Nuovo Messico e nella sua abitazione a Londra, dove si sarebbero poi consumati gli abusi sessuali.

Jeffrey Epstein era una figura nota negli ambienti che contano a livello internazionale e sulla sua agenda figuravano personaggi di primo piano come il principe Andrea, duca di York, e l'ex presidente USA Bill Clinton.

Dopo la sua morte, per sospetto suicidio, il ministro della Giustizia americano aveva promesso che le indagini su questo sconcertante caso sarebbero proseguite con la cattura degli eventuali complici e il primo nome sulla lista era proprio quello di Ghislaine Maxwell, stretta collaboratrice di Jeffrey Epstein, con il quale avrebbe anche avuto una breve relazione sentimentale.

La figlia del magnate britannico dell'editoria Robert Maxwell aveva aiutato il finanziere newyorkese nella gestione del suo patrimonio e assicurato importanti relazioni in ambienti finanziari. Ma dopo l'arresto del suo sodale era sparita dalla scena internazionale, fino ad oggi.

tvsvizzera/afp/spal con RSI (TG del 2.7.2020)

Parole chiave