Navigation

USA e Russia negoziano contro lo Stato islamico

Immagine d'archivio keystone

Lo riferisce il New York Times - L’obbiettivo è punire chi commercia l’organizzazione jihadista

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 dicembre 2015 - 21:40

Usa e Russia stanno negoziando una nuova risoluzione al Consiglio di sicurezza dell'Onu per colpire le finanze dell'IS. Lo riferisce il New York Times.

Lo scopo della bozza congiunta è quello di un giro di vite contro chi commercia con lo Stato islamico. Il testo sarà discusso il 17 dicembre in una riunione con i ministri delle Finanze dei 15 membri del Consiglio.

La risoluzione sarà basata su un simile provvedimento approvato nel 1999 per colpire le finanze di al Qaida e dell'allora suo leader, Osama bin Laden. Una misura analoga è stata approvata a febbraio contro il califfato ma la Russia, ha lamentato il fatto che viene continuamente violato.

RSIonlineLink esterno

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.