Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

USA, un arresto per gli attacchi a Manhattan e nel New Jersey

Il sospettato è un 28enne afgano naturalizzato statunitense; per le autorità, il terrorismo internazionale non può più essere escluso

Negli Stati Uniti, è stato arrestato un 28enne afgano naturalizzato americano, sospettato di avere legami sia con gli attacchi compiuti sabato scorso a Manhattan sia nel New Jersey.

A questo punto, secondo le autorità che avevano diffuso la sua foto nel pomeriggio di lunedì, il terrorismo internazionale non può più essere escluso.

Eccolo [cfr. video] il sospettato numero uno dell'attentato di Manhattan che sabato scorso ha ferito 29 persone e nuovamente alimentato la paura del terrorismo negli Stati Uniti.

Il suo nome è Ahmad Khan Rahami, 28 anni, afghano naturalizzato statunitense, catturato poco meno di tre ore fa dopo una sparatoria con la polizia a Linden, nel New Jersey.

"L'inchiesta sta procedendo molto rapidamente, ha detto il presidente USA Obama. "Al centro dell'indagine, come tutti sappiamo, ora c'è quest'uomo, ma lascerò che siano l'FBI e le forze dell'ordine a fornire dettagli".

Già interrogato, non si sa ancora come Rahami sia finito nel mirino degli inquirenti. Alcuni media sostengono che l'uomo sia stato immortalato dalle telecamere di sorveglianza sia sul luogo della deflagrazione, nel quartiere di Chelsea, sia presso la seconda bomba rimasta inesplosa.

Le autorità non confermano né smentiscono, e non è ancora chiaro se ci siano o meno altri ricercati. Tuttavia, il governatore di New York Andrew Cuomo, che sosteneva che non ci fossero legami con il terrorismo internazionale, ha dovuto tornare sulle sue prime dichiarazioni.

Oltre alla pista islamista si concretizzano anche i legami con la bomba esplosa sabato scorso a Seaside Park e, sempre nel New Jersey, con i 5 ordigni ritrovati domenica sera in uno zaino abbandonato alla stazione di Elizabeth.

È infatti proprio qui che Rahami abitava, a pochi chilometri da New York e sulla linea ferroviaria che conduce all'aeroporto internazionale di Newark, dove forse era diretto.

×