Navigation

Urne aperte in Spagna

Queste elezioni potrebbero portare alla fine del bipartitismo, durato 40 anni

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 dicembre 2015 - 20:38

Sono oltre 36 milioni gli spagnoli chiamati al voto per rinnovare il parlamento. Un voto che potrebbe mettere fine a 40 anni di bipartitismo.

A sfidare i due partiti storici, ovvero il Partito Popolare del premier Rajoy e il Partito Socialista Operaio Spagnolo di Pedro Sanchez, sono i due nuovi movimenti politici anticasta: gli indignati di Podemos e il centrodestra di Ciudadanos. Una partita che potrebbe dunque giocarsi tutta sulle alleanze, difficile però prevedere con chi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.