Navigation

Ungheria, stazione chiusa ai profughi

Per prendere i treni internazionali verso Austria e Germania serve non solo un documento valido, ma anche un visto per l'area Schengen

Questo contenuto è stato pubblicato il 01 settembre 2015 - 13:29

In Ungheria la stazione principale di Budapest è assediata da migranti in attesa di partire verso ovest. Le autorità avevano infatti dapprima deciso di chiuderla, dopo le critiche di Austria e Germania, ma la stazione è stata successivamente riaperta, impediendo l'accesso ai profughi. Una cosa che non è piaciuta e che ha fatto scoppiare la protesta.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.