Navigation

Un mese dopo la Cernobyl brasiliana

Viaggio a Bento Rodrigues, dove il crollo di una diga ha provocato il più grave disastro ambientale degli ultimi 50 anni nel paese sudamericano

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 dicembre 2015 - 23:39

Il più grande disastro ambientale degli ultimi 50 anni in Brasile fa riflettere la società sulle conseguenze dell'attività mineraria nello stato di Minas Gerais, dove un mese fa la rottura di una diga ha travolto un intero villaggio e contaminato uno dei fiumi più importanti del paese. Un impatto devastante sull'ecosistema sulla terra e in acqua e con conseguenze sull'economia di una regione dove vivono 4 milioni di persone.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.