Navigation

Un centro profughi evacuato a Parigi

Da mesi migliaia di migranti, soprattutto eritrei, sudanesi e afghani vivevano nella tendopoli sotto un ponte ferroviario vicino alla stazione della metropolitana di Stalingrad

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 novembre 2016 - 12:49

Dopo la cosiddetta giungla di Calais è stato evacuato un altro campo profughi, questa volta a Parigi, dove si erano accampati più di 3'000 migranti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.