Navigation

Ue divisa sulle proposte di Tsipras

L'Eurogruppo non è unito. Le voci sono discordanti e vi sono profonde divergenze di opinioni sulla crisi greca. E intanto la popolazione sostiene il proprio premier

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 luglio 2015 - 20:16

Una delle prime reazioni alla nuova proposta di Tsipras è giunta dal presidente dell'Eurogruppo, Dijsselbloem, secondo cui si tratta di un piano esauriente la cui fattibilità va però valutata in modo approfondito.

Sentiamo le sue parole, quelle del presidente francese Francois Hollande e quelle del presidente slovacco Andrej Kiska. Due voci quest'ultime che illustrano bene le profonde divergenze d'opinione all'interno dell'UE riguardo alla crisi greca.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.