Navigation

Tunisia: più di 20 arresti per l'attentanto al Bardo

Atterrato a Roma-Ciampino il Boeing che ha riportato a casa le salme dei 4 italiani

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 marzo 2015 - 20:27

Le autorità tunisine hanno arrestato oltre 20 persone in seguito all'attacco al museo del Bardo di mercoledì scorso: 10 di queste sono considerate direttamente coinvolte nell'attacco. Secondo la procura di Tunisi, le indagini sono ad una svolta importante. Nel frattempo sabato le prime salme sono rientrate nei Paesi d'origine.

La consolazione di tornare a casa non è per tutti però, dato che qualcuno è ancora ricoverato in ospedale. E c'è anche chi ha deciso di restare, come Carol e Gillian, entrambe sopravvissute all'attacco.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.