Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Tragedia nel canale di Sicilia, l'Europa reagisce

Riunione d'emergenza a Bruxelles per frenare l'ecatombe, dopo l'appello dell'Alto commissariato Onu per i rifugiati: "da gennaio, oltre 1500 vittime nel Mediterraneo"

Sono soltanto 28, le persone tratte in salvo dopo il naufragio di un peschereccio partito dalla Libia con almeno 700 migranti a bordo; 24 i cadaveri recuperati. L'imbarcazione si è capovolta nella notte di domenica, 200 chilometri a sud di Lampedusa.

Una tragedia dell'immigrazione che porta a oltre 1500, le vittime nel Mediterraneo dall'inizio del 2015. Le cifre sono fornite dall'Alto commissariato Onu per i rifugiati.


Mediterraneo. Un mare che negli anni ha visto molti viaggi della speranza finire nel dramma, e ha inghiottito migliaia di vittime.


L'Italia ha spesso accusato l'Europa di essere assente, nell'emergenza profughi dalle coste africane. Questa volta sembra esserci una reazione.

subscription form

Abbonamento alla newsletter

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

×