Navigation

Thailandia, scoppiano due bombe in resort

La spiaggia di uno dei resort di Hua Hin reuters

Oltre 20 feriti, una donna è morta

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 agosto 2016 - 20:55

Una donna è rimasta uccisa nella doppia esplosione al resort di Hua Hin, popolare località turistica thailandese. Lo riferisce la polizia locale. Il bilancio provvisorio è di un morto mentre oltre 20 persone risultano ferite, tra le quali alcuni turisti stranieri, di cui almeno tre in gravi condizioni.

Gli ordigni erano nascosti in due vasi di piante, ad una distanza di circa 50 metri l'uno dall'altro, e sono stati fatti esplodere a distanza con un telefono cellulare. Le bombe sono state attivate in tempi diversi, con la seconda ad essere innescata 30 minuti dopo la prima.

In Thailandia, nel sud del Paese, è attivo da 12 anni un movimento separatista armato e potrebbe essere proprio questa la matrice dell'attacco. Il governo ha decretato lo stato di allerta in tutto il Paese.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.