Navigation

Tecnico italiano scomparso in Libia

keystone

Si teme il rapimento insieme a due colleghi

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 luglio 2014 - 17:03

Un tecnico italiano impiegato in Libia è irreperibile da sabato mattina. L'uomo, 53 anni, è uno specialista delle costruzioni ed è scomparso a Zuara, nell'ovest del Paese, insieme a due colleghi, un bosniaco e un macedone.

Libya International Channel, dandone notizia, ha ipotizzato un rapimento dei tre, attivi in un cantiere gestito da un'impresa edile modenese. Il Ministero italiano degli Affari Esteri ha attivato un'unità di crisi ed è in contatto con la famiglia del connazionale a Cadeo, in provincia di Piacenza.

ANSA/scarc

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.