Navigation

Storico vertice tra Papa e Patriarca di Mosca a Cuba

Incontro in agenda il 12 febbraio all'aeroporto dell'Avana tra Bergoglio e Kyrill

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 febbraio 2016 - 20:35

Papa Francesco e il patriarca di Mosca Kyrill si incontreranno il 12 febbraio a Cuba, dove il pontefice farà scalo durante il previsto viaggio del pontefice in Messico. I due capi religiosi avranno un colloquio all'aeroporto internazionale José Marti dell'Avana e firmeranno una dichiarazione comune, hanno fatto sapere congiuntamente la Santa Sede e il Patriarcato di Mosca.

Il vertice, che sarà incentrato sulle persecuzioni subite dai cristiani nel mondo, era in fase di preparazione da molto tempo. Il metropolita Ilarion, capo del dipartimento per le relazioni esterne della Chiesa ortodossa russa, ha precisato che il patriarca Kyrill non desiderava incontrare Papa Bergoglio in Europa dove "è legata la dura storia delle divisioni tra i cristiani".

A dividere le due confessioni, oltre a dispute dottrinali, resta la questione degli uniati, la chiesa greco-cattolica presente nell'ortodossa Ucraina del sud e dell'est.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.