Navigation

Stivati come bestiame

I 360 migranti lasciati in balia del mare hanno pagato fino a 8mila dollari per un posto sul mercantile Ezadeen, approdato sabato a Corigliano; la nave era destinata al trasporto di animali

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 gennaio 2015 - 21:01

Erano stipati come animali e in completa balia del mare i 360 i migranti sul mercantile Ezadeen che nella notte di sabato è approdato al porto di Corigliano Calabro in Italia.

Si tratta del secondo sbarco in tre giorni di vecchie navi che percorrono le nuove rotte della disperazione per arrivare in Europa.

Lo stesso commissario europeo all'immigrazione, Dimitris Avramòpoulos ha lanciato l'allarme affermando che la lotta al traffico di migranti "deve essere una priorità per l'anno appena iniziato".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.