Navigation

Londra più violenta di New York

Londra ha superato per la prima volta New York per numero di omicidi commessi sul territorio cittadino. Le forze dell'ordine britanniche constatano in particolare un aumento dei crimini perpetrati con armi bianche. 

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 aprile 2018 - 20:47
tvsvizzera.it/Zz/reuters/ats con RSI (TG del 03.04.2018)
Contenuto esterno


In febbraio a Londra sono state uccise 15 persone, contro le 14 di New York. Se si guarda invece a marzo sono stati 21 nella città statunitense, 22 in quella britannica. L'ultimo fatto di sangue della città sul Tamigi risale a lunedì, quando una 17enne è stata ritrovata morta con ferite di arma da fuoco a Tottenham. Il giorno prima un uomo è stato fatalmente ferito con un coltello nel sud della metropoli. 

Secondo gli esperti, a parità di popolazione (circa 8 milioni di persone) New York è riuscita a ridurre gli atti criminali con una politica di tolleranza zero da parte della polizia: negli ultimi venti anni gli omicidi sono passati da 2'000 a 230 l'anno.

Benché gli atti violenti perpetrati con armi da fuoco siano un problema molto minore nel Regno Unito rispetto agli Stati Uniti, le autorità britanniche constatano l'aumento delle violenze con armi bianche. Dei 47 omicidi finiti sotto la lente delle forze dell'ordine dall'inizio dell'anno, 31 sono stati commessi con dei coltelli. 

Ma non sono solo le uccisioni ad aumentare a Londra, dove rischio di rapina in casa è sei volte più alto che a New York, quello di essere derubati una volta e mezzo e quello di subire una violenza sessuale tre volte.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.